app android radiosonar

 

ascolta radiosonar su android

Scaricatevi la nuova applicazione per Android
per ascoltare RadioSonar radiosonar sul vostro smartphone.
La scaricate gratis qui:

GTranslate

Articoli correlati



Designed by:
sgab03
RADIOSONAR.NET, Powered by Joomla! and designed by SonarProject

Scrivi e-mail Stampa

inserisci un evento

Evento 

▂ ▃GRAN GALA' INTERPLANETARIO DEL TRASH - SENZA CORTO NON SOSTARE
Titolo:
▂ ▃GRAN GALA' INTERPLANETARIO DEL TRASH - SENZA CORTO NON SOSTARE
Quando:
06.10.2012 - 07.10.2012 19.00 h - 05.00 h
Dove:
STRIKE SPA - Roma
Categoria:
musica

Descrizione

▷ ▸ ▹ ►18 DJ'S DEL TRASH RIUNITI TUTTI RIUNITI IN UNA NOTTE A SOSTEGNO DEL CSOA CORTOCIRCUITO

☞LA BRUNETTE & LADY DJSTILE + PARENTEDIGGEI ( BOLOGNA)
☞LATRINA TREMENS E DJTOPO (BOLOGNA)
☞TRASH MILANO E DJBREGA ( MILANO)

☞BANCARELLA DEL TERRONE (NAPOLI)
☞MOOVER (ROMA)
☞BUTTAMOLAINCACIARA (ROMA)
☞ROMA TRASH ALL STARZ E MIRKIONE DIGGEI FROM PUMP UP THE JAM )

╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄
DALLE 20 ALLE 5.00 DEL MATTINO TRA PARUCCHE - FUMONI - LUNA PARK - TAGADA' - PAIETTE e ZUCCHERO A VELO I SELEZIONATORI PIU' FOLLI DELLO STIVALE ITALICO DEL TRASH DI TUTTA ITALIA RAGGIUNGERANNO LA CAPITALE IL 6 OTTOBRE PRESSO STRIKE SPA ADDOBBATO PER L'OCCASIONE A LUNAPARK !!

DALLE 19 INZIERANNO A RITMI DI DISCO ITALIOTA E DANCE ANNI 90 LE MONTAGNE RUSSE E APRIRANNO I PORTELLI DEI TRENINI PER UN VIAGGIO VERSO L'INFERNO DEL TRASH.
╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄

ORE 19.00 APERITIVO DI APERTURA SALA GIOCHI
ORE 20.00 CENA SOCIALE
ORE 21.00 LIVE CON SPECIAL GUEST ( STORNELLI - PIZZICHE E CANTI POPOLARI)
ORE 22.00 SI ACCENDONO LE LUCI DEL LUNAPARK

╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄
“SENZA CORTO NON sOsTARE”! Storia di un bene comune tra la crisi e le fiamme.
Martedì 26 giugno alle 6:30 circa gli idranti dei vigili del fuoco vincevano le fiamme, lasciando dietro di se qualche scia di fumo e l'immagine potente del nostro padiglione raso al suolo.
Passa un niente e tutto salta.
Un ora sola per cancellare la trama di una storia che dura da ventidue anni, e che in quel padiglione aveva scritto pagine importanti. L'osteria, la scuola popolare, la sala blu proprio lì dove si tenevano i concerti, le feste, le presentazioni dei libri e i dibattiti, i corsi di musica e di danza, le prove e gli spettacoli di teatro. Proprio lì dove un corto circuito del quadro elettrico ha generato l'incendio, divampando fiamme che in un ora hanno consumato tutto.
Tutto tende all'essere distrutto.
Un corto circuito dirompente cosi come sempre lo abbiamo sognato, un idea nuova e decisa, piena di rabbia e memoria, buona per innescare conflitti e passione, dal 1990 a Cinecittà, cosi come nel resto di Roma, in Italia e in tutte le parti del mondo che siamo riusciti a raggiungere, insieme a chi, tanti e diversi, il mondo lo vuole rovesciare.
╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄ ╀ ╁ ╂ ╃ ╄

ingresso a sottoscrizione a sostegno per la ricostruzione del cortocircuito

Sede

Mappa
Sede:
STRIKE SPA   -   Sito web
Via:
Umberto Partini 21
Cap:
00100
Città:
Roma
Provincia:
Roma
Paese:
Paese: it

Descrizione

Il precariato sociale proclama lo sciopero generalizzato di 24 ore.

Perché otto ore non bastano più, non rappresentano più la complessità di un lavoro che si estende nel tempo fino a sovrapporsi all¹intera vita, fino a rendere produttivo ogni attimo della nostra esistenza. La nostra fabbrica ha superato le pareti del posto di lavoro e si è diffusa nella città; per muoverci spendiamo soldi, tempo, nervi e fiato; lavoriamo a casa nostra o cambiamo luogo ogni giorno, lavoriamo nella rete o mentre ci muoviamo nella città.

Il nostro lavoro ha superato le pareti dell¹orario di lavoro; straordinari obbligati, turni lunghi, lavoro notturno. Spesso le ansie, le passioni, le relazioni, i saperi, le idee che mettiamo in gioco nel lavoro non hanno orario, anzi a volte è proprio quando non lavoriamo che produciamo di più. Se il lavoro si estende per tutta la giornata, estendiamo lo sciopero a tutta la giornata; se il lavoro si estende a tutta la città, estendiamo lo sciopero a tutta la città.

Costruiamo lo sciopero prolungato, che estenda quello proclamato dai sindacati, uno sciopero di quel nuovo mondo del lavoro non incluso nello statuto dei lavoratori, uno sciopero di chi non può scioperare, perché rischia il licenziamento, perché non ha un contratto, perché non ha un permesso di soggiorno o semplicemente perché il suo lavoro non è riconosciuto come tale.

Costruiamo lo sciopero generalizzato, in cui ricombinare diverse soggettività sociali a partire dalla comune condizione di precarietà forzata, di mobilità indotta, di incerta cittadinanza. Lo sciopero dei lavoratori interinali, a partita IVA, Co.co.co, in formazione-lavoro, a prestazione occasionale; lo sciopero dei lavoratori atipici che diventano selvaggia anomalia; lo sciopero dei migranti, sempre più ³cittadini a tempo determinato²; lo sciopero degli studenti e dei ricercatori che rifiutano la privatizzazione dei saperi e la distruzione di scuole e università pubbliche.

Costruiamo lo sciopero dei Chainworkers, lavoratori delle catene commerciali delle grandi multinazionali, dei Networkers, lavoratori della new economy in crisi, dei Brainworkers, lavoratori cognitivi e della comunicazione.

Costruiamo lo sciopero metropolitano del precariato sociale. Scioperiamo per resistere all¹assalto ai diritti conquistati, per difendere l¹art.18 e lo statuto dei lavoratori, generalizziamo lo sciopero per conquistare nuovi diritti sociali e di cittadinanza.

Generalizziamo lo sciopero per un reddito, come retribuzione di tutto quel lavoro non riconosciuto che svolgiamo, come strumento per liberarsi dalla precarietà, per ridurre l¹orario di lavoro e liberare tempo di vita.

Generalizziamo lo sciopero per la libera circolazione degli esseri umani, contro i centri di permanenza temporanea per migranti, contro le nuove leggi razziali, per un Europa senza frontiere.

Generalizziamo lo sciopero per la libera circolazione dei saperi, contro la privatizzazione della conoscenza e la diffusione di brevetti e copyrights ad ogni sfera della vita, per il libero accesso e l¹autogestione delle nuove tecnologie.

Generalizziamo lo sciopero per disertare la guerra globale, guerra preventiva, guerra permanente che diventa guerra sociale ed economica.

Generalizziamo lo sciopero, lanciando lo sciopero del sonno, di chi è costretto a non dormire, dei migranti perquisiti nel cuore della notte; lanciamo lo sciopero del consumo astenendoci da ogni acquisto, picchettando i centri commerciali e i grandi rivenditori; lanciamo lo sciopero della mobilità, bloccando, ritardando la circolazione delle merci per le strade.

Generalizziamo lo sciopero anche se siamo costretti a lavorare, attraverso piccole azioni di disturbo, sabotaggio, interruzione, disobbedienza, sottrazione attiva. Per iniziare la generalizzazione dello sciopero diamo appuntamento a S.Lorenzo, luogo di intreccio del precariato sospeso tra lavoro e formazione, tra centro e periferia. Vogliamo attraversare la nostra città con un corteo notturno per riprenderci le strade, le vie di comunicazione, le piazze, gli spazi e i tempi negati. Lo faremo con i suoni, con le luci, con le immagini, mettendo in gioco quelle forme e quei tempi della vita che poco hanno a vedere con il lavoro tradizionale, che vogliono nuovi diritti, autogestione della propria flessibilità e mobilità, vogliono ozio, vogliono felicità.

DinamoPress

Home - DinamoPress Informazione indipendente. Di movimento in movimento. Roma. Italia. Mondo.      #Roma #22o Agorà dei diritti e del welfare      Towards Agora99 transnational struggles meeting in Istanbul      The power of fear      Un tentativo di verità      E' tempo di sciopero sociale - appello e dibattito a Padova     

Calendario Eventi

<<  Ottobre 2014  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  910
131415161719
20212223242526
2728293031  

Copyright © 2014 RADIOSONAR.NET. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.