app android radiosonar

 

ascolta radiosonar su android

Scaricatevi la nuova applicazione per Android
per ascoltare RadioSonar radiosonar sul vostro smartphone.
La scaricate gratis qui:

GTranslate



Designed by:
sgab03
RADIOSONAR.NET, Powered by Joomla! and designed by SonarProject

 

#ricostruiamo la strada

tutte le news dalla Capitale e il resto del mondo

Le ultime notizie dalla redazione di radiosonar.net



Surfiamo sui vostri provvedimenti! PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Radiosonar   
Venerdì 07 Marzo 2014 14:22

Continua e, purtroppo, si estende il capitolo repressione nei confronti dei movimenti sociali.

Dopo gli arresti e le conseguenti misure cautelari subite da varie componenti della lotta per la casa, a Roma, per gli avvenimenti del 31 ottobre 2013, a distanza di poche ore dalla decisione del Tribunale del Riesame di tramutare i sette arresti domiciliari in un obbligo di firma giornaliero, a Bologna la Questura prontamente allestisce il set e batte il primo ciak. Si gira! 

È infatti di ieri mattina la notizia della notifica di quindici fogli di via dalla città di Bologna nei confronti di attivist* del TPO, Asia-Usb e Cua per i fatti del 23 e 27 maggio 2013.

 

 
06.03.13 Bologna - L'unico divieto di dimora è per l'austerity PDF Stampa E-mail
Scritto da sgab   
Giovedì 06 Marzo 2014 14:28

bolognaOperazione repressiva nei confronti di attivisti sociali per gli scontri in piazza Verdi del maggio scorso

Questa mattina quindici divieti di dimora sono stati notificati ad attivisti sociali, appartenenti ai collettivi bolognesi del CUA, TPO e del sindacato Asia-USB.

Le misure cautelari sono state disposte dal Gip Bruno Perla a partecipanti ai tafferugli in piazza Verdi a Bologna, il 23 e il 27 dello scorso maggio. Per le due manifestazioni in zona universitaria. per le quali il pm Antonello Gustapane ha chiesto le misure, sono in tutto indagate 43 persone. I reati sono resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento.

Alle ore 17 ci sarà un presidio sotto la Prefettura.

COMUNICATO:

Apprendiamo della massiccia operazione repressiva di questa mattina: attivisti sociali hanno subito una restrizione delle loro libertà personali per gli scontri avvenuti in piazza Verdi il 23 e il 27 maggio scorso.

Cosa è successo quel giorno?

Le forze dell'ordine hanno tentato di impedire, con diverse cariche, un'assemblea in piazza Verdi ovvero un esercizio di democrazia in uno spazio pubblico. Centinaia di attivisti sociali si sono opposti a questa violenza. Hanno praticato una legittima resistenza. Alcuni di loro vengono usati come capro espiatorio e sono colpiti da un divieto di dimora a Bologna, sanzione che allude al confino fascista per gli attivisti politici.

Chi è il compagno del Tpo colpito come “pericolo sociale”?

Educatore sociale precario, istruttore di pugilato della palestra popolare, curatore di programmi radiofonici. Colui che le forze dell'ordine descrivono come pericolo sociale per noi rappresenta una ricchezza sociale infinita.

Complici e solidali diciamo alle forze di polizia che ci state solo facendo perdere tempo perché, come sempre, non sarà la vostra repressione a fermare la nostra infinita voglia di libertà.

Per l'abrogazione di tutti i reati sociali e per un'immediata amnistia degli stessi!

c.s. Tpo

Làbas Occupato

Polisportiva popolare Tpo

Radio Kairos

 

fonte : globalproject.info

 
PRIMO MARZO ANTIRAZZISTA: DIRITTI PER TUTTI O PER NESSUNO PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Radiosonar   
Sabato 01 Marzo 2014 17:04


(15 febbraio 2014 - Corteo per la chiusura del CIE di Ponte Galeria)

PRIMO MARZO ANTIRAZZISTA: DIRITTI PER TUTTI O PER NESSUNO

Il primo marzo segna una tappa importante per i movimenti antirazzisti e per tutto il mondo migrante. Qualche anno fa, in questa data, i migranti scesero in piazza dando vita al primo sciopero dei migranti “Una giornata senza di noi”. Diverse piazze d'Italia si riempirono di migranti e comuni cittadini, per ribadire insieme che se esistono i diritti, questi devono valere per tutti. Una mobilitazione che univa tutte e tutti nell’affermazione della dignità dell’essere umano, della libertà di movimento e di scegliere dove costruire il proprio futuro. Oggi il primo marzo rappresenta una data simbolo della lotta migrante, e nel 2014 questa giornata, se possibile, è ancor più densa di iniziative e carica di significato. Febbraio, infatti, è stato segnato da alcune importanti moblilitazioni: la stesura della carta di Lampedusa, che ha visto associazioni e reti antirazziste provare a ridisegnare le politiche migratorie europee dal basso; il corteo del 15 che chiedeva l'immediata chiusura del Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria. La manifestazione, promossa da diverse realtà antirazziste e di lotta per il diritto all'abitare, è riuscita nell'intento di unire migliaia di persone proprio davanti al Cie, un lager, una struttura inviolabile, tra le cui mura sono stati detenuti negli anni migliaia di migranti, rei soltanto di non essere in possesso del permesso di soggiorno.Donne e uomini privati di qualsiasi libertà personale, costretti a permanere per mesi in condizioni disumane e degradanti, come degradate e fatiscenti sono le stesse strutture cosiddette di “accoglienza”. A partire dalla Carta di Lampedusa, la manifestazione del 15 febbraio ha dunque voluto ribadire con determinazione che i CIE non sono riformabili o migliorabili, come una parte politica continua ciecamente a dichiarare, ma al contrario che l'unica via ammissibile è la loro definitiva chiusura e la cancellazione del pacchetto Bossi Fini e reato di clandestinità introdotto successivamente da Maroni. Sulla scia di questo fermento, e soprattutto sulla ferma convinzione generale che è giunta l'ora di ridiscutere le politiche sull'immigrazione, la mattina del 28 febbraio un gruppo di attivisti delle reti antirazziste metropolitane di Roma ha sanzionato la sede della cooperativa Auxilium, che da quattro anni, attraverso assegnazione per gara d'appalto, gestisce il C.I.E. di Ponte Galeria, non provvedendo alla sua manutenzione e lasciando i migranti in condizioni disumane, privi perfino dello strumento del fax per comunicare con i propri avvocati.

Ultimo aggiornamento Sabato 01 Marzo 2014 17:12
 
1° marzo, dai muri di Roma: MAI PIÙ CIE PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Radiosonar   
Sabato 01 Marzo 2014 11:04

1° marzo, dai muri di Roma: MAI PIÙ CIE

Il 15 febbraio un corteo meticcio composto da migliaia di persone si è preso le strade di Ponte Galeria per chiedere la chiusura del Centro di Identificazione ed Espulsione. Un lager in cui migliaia di migranti sono stati detenuti nel corso degli anni senza aver commesso alcun reato, soltanto a causa della mancanza di un regolare permesso di soggiorno. Un luogo ben nascosto dagli occhi della città, che sembrava irraggiungibile e inaccessibile. Un luogo illegittimo che i movimenti hanno violato in maniera determinata e di massa.

Ultimo aggiornamento Sabato 01 Marzo 2014 11:26
 
dalle 19 direttapresentazione del libro Nemico Pubblico con Erri De Luca PDF Stampa E-mail
Scritto da sgab   
Martedì 25 Febbraio 2014 16:09

Dalle 19 di oggi martedi 25 febbraio 2014 segui la diretta audio in collaborazione con dinamopress.it della presentazione del libro "Nemico Pubblico" con Erri de Luca

"NEMICO PUBBLICO pecorelle, lupi e sciacalli" curato dal comitato No Tav Spinta dal Basso

Intervengono:

Erri De Luca, Marco Bruno e Simone Tufano.

martedì 25 febbraio a SCUP sport e cultura popolare, via Nola 9, San Giovanni

presentazione del libro

NEMICO PUBBLICO pecorelle, lupi e sciacalli

Intervengono:

ERRI DE LUCA

MARCO BRUNO

SIMONE TUFANO

incursioni e reading musicali a cura di

EstEstEst!!! Balkan Popular Sound and Mauric

A seguire cena benefit con la campagna romana "Magno, bevo e lotto contro sto treno" "MAGNO BEVO E LOTTO CONTRO STO' TRENO!

 
sabato 25 gennaio in esclusiva KAFKA ON THE SHORE LIVE PDF Stampa E-mail
Scritto da sgab   
Lunedì 20 Gennaio 2014 17:22

 

kafka on the shore csoa sans papiers

Inizia un 2014 di grandi live al C.S.O.A. Sans Papiers #occupybankitalia.
Dopo un anno di concerti in giro per l'Europa toccando l'astronomica cifra di 88 live tra Italia Germania Inghilterra Francia Belgio Svizzera, i Kafka On The Shore approdano a Roma per il BEAUTIFUL BUT EMPTY TOUR anno di grazia 2014!

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 20

Calendario Eventi

<<  Aprile 2014  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3
  7  8  9101113
1415161720
2122232627
282930    

Copyright © 2014 RADIOSONAR.NET. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.